Malattia e miracolosa guarigione di Ezechia
Is 38:1 In quel tempo Ezechia si ammalò mortalmente. Il profeta Isaia, figlio di Amots, si recò da lui e gli disse: «Così parla l’Eterno: Metti in ordine la tua casa, perché morirai e non guarirai». 2 Ezechia allora voltò la faccia verso la parete e pregò l’Eterno: 3 «Ti supplico, o Eterno, ricordati come ho camminato davanti a te con fedeltà e con cuore integro e ho fatto ciò che è bene ai tuoi occhi». Poi Ezechia diede in un gran pianto. 4 Allora la parola dell’Eterno fu rivolta a Isaia, dicendo: 5 «Va’ e di’ a Ezechia: Così dice l’Eterno, il DIO di Davide, tuo padre: Ho udito la tua preghiera, ho visto le tue lacrime; ecco, io aggiungerò ai tuoi giorni quindici anni;

metti in ordine la tua casa:
La casa è tutto, luogo fisico, matrimonio, finanza… cancellare tutto ciò che si è imparato “in Egitto” (rappresentando il mondo) Esodo 33:1-6.

Dopo la preghiera di Ezechia Dio aggiunse 15 anni.

Cosa sono più importanti qualche anno in più o la vita eterna?

Meglio sforzarsi per qualche anno in più o per la vita eterna?

Metti in “ordine la tua casa” e sinonimo di camminare ogni giorno in santità ed integrità, perché non sappiamo quando il Signore ci chiamerà o tornerà.

Il tempo concesso da Dio è importante.

La sua misericordia e sparsa ogni giorno su tutta la terra per coloro che non conoscono Cristo?

E meglio qualche anno in più o la vita eterna?

Dio ti benedica