Non siamo chiamati a salvare.

Andate e predicate, dicendo: “Il regno dei cieli è vicino”. Matteo 10:7 LND

Poi disse loro: «Andate per tutto il mondo e predicate l’evangelo a ogni creatura;
Marco 16:15 LND

Siamo chiamati a predicare.

Ezechiele 1,2,3,4…

Salvare qualcuno che fa continuamente le scelte sbagliate non si chiama amore… Semplicemente è una brutta e sbagliata abilitazione.
Un rendere possibile come aiuto, e sembra una bella azione, ma può essere grossamente sbagliato – non opportuno, non prudente!
Dobbiamo pregare, digiunare e smettere d’abilitare ” la fornitura di una rete di sicurezza ” in modo che possano crescere nella vita… vita sana e prospera in Cristo Gesù!
(tratto da un post del – pastore Guzman-)
(t.me/Antioca.it)

cosa significa questo???
Pensare di essere di aiuto per chi continua a sbagliare non è una buona azione… farlo sentire sicuro/a è sbagliato perché non vedranno o capiranno mai la loro situazione…

C’è un modo ben diverso con misericordia e VERITÀ di lavorare con queste persone e molte volte è impossibile lavorare direttamente quindi lo si fa indirettamente mentre si prega e digiuna.

Tutti hanno bisogno di salvarsi, ma cosa significa per te quando una persona continua a sbagliare, peccare ecc ecc… anche anche ripetendo gli stessi errori e peccati?

Misericordia, verità, silenzio, preghiera è digiuno…. ASPETTANDO l’opportunità di Dio (se la concede).

Da quel tempo Gesù cominciò a predicare e a dire: «Ravvedetevi, perché il regno dei cieli è vicino!». Matteo 4:17 LND

@salvezza @opportunità @misericordia @verità @predicare

Ministro Bracuto Alessandro
Horeb Milano t.me/HorebMilano