UNA PROMESSA A DIO

Giudici 11

30 Jefte fece un voto all’Eterno e disse: «Se tu mi dai nelle mani i figli di Ammon, 31 ciò che uscirà dalle porte di casa mia per venirmi incontro quando tornerò vittorioso dai figli di Ammon, apparterrà all’Eterno, e io l’offrirò in olocausto».

 

 

Le promesse fatte davanti a Dio vanno mantenute qualunque sia il prezzo da pagare.
La promessa più grande che hai fatto a Dio il giorno della tua nuova rinascita è:
1, santificarti
2. amarlo sopra o ogni cosa
3. ubbidirgli.

Le promesse bisogna mantenerle.

Jefte mantenne la sua promessa, ha avuto vittoria, ed ha mantenuto la promessa.

Giudici 11: 34 Poi Jefte ritornò a casa sua, a Mitspah; ed ecco uscirgli incontro sua figlia con tamburelli e danze. Essa era l’unica figlia, perché egli nonaveva altri figli o figlie. 35 Come la vide, si stracciò le vesti e disse: «Ah, figlia mia, tu mi rendi grandemente infelice, tu mi porti sventura! Io ho dato la mia parola all’Eterno e non posso tirarmi indietro». 36 Ella gli disse: «Padre mio, se hai dato la tua parola all’Eterno, fa’ di me secondo ciò che è uscito dalla tua bocca, perché l’Eterno ti ha vendicato dei tuoi nemici, i figli di Ammon».

 

Non scendere a compromessi, mantieni la promessa.

 

Dio vi benedica

Bracuto Alessandro

Bracuto Alessandro

Ministro Incaricato