Post #11 Lascialo ancora un anno – 14 Novembre 2014


————————————————————————————————————————————————–
Blog JESUS IN MILAN
Blog: www.ChurchMIlan.wordpress.com
Web Site Milano: www.chiesa-di-milano.webnode.it
Da: Alessandro Bracuto, Incaricato respondabile della Missione Apostolica di Milano – Italia
Post #11 Lascialo ancora un anno
————————————————————————————————————————————————–

Ciò che produce un frutto è un albero e ciò che produce un albero è un seme.
Tutto comincia dal seme e ogni seme porta un frutto.
Il seme per arrivare ad essere un albero che produce frutti, non può rimanere nella sua natura, ma deve subire una trasformazione, quindi una morte a se stesso.
Ogni cosa nella natura subisce una trasformazione, per arrivare al suo “stato” finale, per esempio una farfalla… da bruco, si trasforma a farfalla…
Così è per noi in Cristo… nasciamo come semi, ma dobbiamo diventare alberi che portano frutti.
Galati 5:16-17 (LND) Or io dico: Camminate secondo lo Spirito e non adempirete i desideri della carne,17 la carne infatti ha desideri contrari allo Spirito e lo Spirito ha desideri contrari alla carne; e queste cose sono opposte l’una all’altra, cosicché voi non fate quel che vorreste.
Galati 5:16-17 (BDG) 16 Vi dico dunque: obbedite soltanto allo Spirito Santo; egli vi dirà dove andare e cosa fare. In questo modo non correrete più il rischio di fare cose sbagliate per soddisfare il vostro egoismo naturale. 17 Perché, per istinto, a noi piace fare certe cose che sono proprio il contrario di ciò che lo Spirito Santo c’insegna; e le buone cose che desideriamo fare quando lo Spirito ci guida sono esattamente il contrario dei nostri desideri naturali. Queste due forze dentro di noi sono sempre in lotta fra loro; e così non possiamo fare ciò che vorremmo.

Un albero può portare due tipi di frutti:

1° Frutto:
Galati 5:19-21 (LND)
19 Ora le opere della carne sono manifeste e sono: adulterio, fornicazione impurità, dissolutezza, 20 idolatria, magia, inimicizie, contese, gelosie, ire, risse, divisioni, sette, 21 invidie, omicidi, ubriachezze, ghiottonerie e cose simili a queste, circa le quali vi prevengo, come vi ho già detto prima, che coloro che fanno tali cose non erediteranno il regno di Dio,
Galati 5:19-21 (BDG)
19 Tutti sanno quali sono i risultati, se si seguono gli istinti carnali: relazioni sessuali illecite, immoralità, vita viziosa, 20 idolatria, spiritismo (e cioè l’incoraggiare l’attività dei diavoli), odio e discordie, gelosie, ira, liti, convinzione che nessuno è nel giusto all’infuori di quelli che appartengono al proprio gruppo. 21 Ed ancora: invidia, ubriachezza, orge ed altre cose del genere. Vi ripeto di nuovo ciò che ho detto prima: quelli che fanno queste cose non faranno parte del regno di Dio.

2° Frutto:
Galati 5:22-23 (LND) 22 Ma il frutto dello Spirito è: amore gioia, pace, pazienza, gentilezza, bontà, fede, mansuetudine, autocontrollo.23 Contro tali cose non vi è legge
Galati 5:22-23 (BDG)
22 Ma quando è lo Spirito Santo che guida la nostra vita, ecco che cosa produrrà in noi: amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, dolcezza, autocontrollo. 23 Ecco, allora, che non ci troveremo più in conflitto con la legge ebraica.

Albero_Naturale_VS_Spirituale

Un buon albero si riconosce dal suo frutto, ci sono alberi buoni ed alberi non buoni.
Albero buono:
Matteo 12:33 (LND) 33 «O fate l’albero buono e il suo frutto sarà buono, o fate l’albero malvagio e il suo frutto sarà malvagio; infatti l’albero lo si conosce dal frutto.
Luca 6:43 (LND) 43 Poiché non c’è albero buono che faccia frutto cattivo, né albero cattivo che faccia frutto buono.
Matteo 7:17 (LND) 17 Cosí, ogni albero buono produce frutti buoni; ma l’albero cattivo produce frutti cattivi.

Albero cattivo:
Giuda 1:12 (BDG) 12 Quando si uniscono a voi per la Cena del Signore sono come tante macchie vergognose. Vengono per gozzovigliare, senza pensare ad altro che a riempirsi la pancia senza ritegno. Sono come nuvole senz’acqua, portate qua e là dal vento: promettono molto, ma non danno niente. Sono come alberi senza frutto al momento della raccolta, morti due volte, sradicati per essere bruciati
Matteo 3:10 (LND) 10 E la scure è già posta alla radice degli alberi; ogni albero dunque che non fa buon frutto, sarà tagliato e gettato nel fuoco,
Apocalisse 8:7 (LND) Il primo angelo suonò la tromba, e si fecero grandine e fuoco, mescolati con sangue e furono gettati sulla terra; e la terza parte degli alberi fu interamente bruciata, ed ogni erba verde fu interamente bruciata.

Ognuno di noi è un seme che diventerà un albero, che porterà frutti.
Il tipo di frutto di questo albero dipende da chi si prende cura di questo seme; Se è il nostro Signore Gesù Cristo, quindi una vita pienamente sotto la suà perfetta volontà e guida, porterà buoni frutti, se è il principe di questo modo (satana), quindi una vita mondana, fuori dal piano di Dio e dalla sua perfetta volontà
porterà frutti non buoni o non porterà frutti e dovrà essere eliminato.
Luca 13:6-9 (LND) Or disse questa parabola: «Un uomo aveva un fico piantato nella sua vigna; venne a cercarvi del frutto ma non ne trovò.Disse allora al vignaiolo: Ecco, sono già tre anni che io vengo a cercare frutto su questo fico, e non ne trovo; taglialo; perché deve occupare inutilmente il terreno? Ma quegli gli rispose e disse: Signore, lascialo ancora quest’anno, finché lo scalzi e gli metta del letame e se fa frutto, bene; altrimenti, in avvenire lo taglierai”».
Luca 13:6-9 (LND)
Poi raccontò questa parabola: « Un uomo, aveva piantato un albero di fico nel suo giardino e andava spesso a vedere se c’erano dei frutti fra i rami, ma rimaneva sempre deluso. Finalmente ordinò al suo giardiniere di abbatterlo. “Ho aspettato tre anni, e non mi ha fatto un solo fico!” disse il padrone, “perché devo preoccuparmi ancora? Quell’albero occupa il posto che potremmo usare per un’altra pianta!” Ma il giardiniere rispose: “Signore, dagli un’altra possibilità. Lascialo ancora un altr’anno! Voglio zappare per bene la terra intorno e dargli del concime in abbondanza! Se avremo dei fichi il prossimo anno, bene, altrimenti, lo farai tagliare!” »

Oggi il Signore Gesù Cristo, sta dando una grande opportunità, non sradicherà l’albero che tu sei, forse brutto, secco, curvo, senza frutti, o con frutti che non servono, oggi lui vuole iniziare a lavorare con te, potare i rami secchi, cambiare la terra intorno a te, innaffiarlo con acqua pura, per far si che questo alberò cresca sano, rubusto è inizi a dare buoni frutti…

…LASCIALO ANCORA UN ANNO….

DIO HA UN PIANO PER LA TUA VITA OGGI.

Piano di Salvezza

————————————————————————————————————————————————–
Pace di Cristo

Ministro Bracuto Alessandro
Cell. 334 3918793 (WIND)
Mail:ChurchMilan@gmail.com
Blog: www.ChurchMIlan.wordpress.com
Web: http://chiesa-di-milano.webnode.it
————————————————————————————————————————————————–