————————————————————————————————————————————————–
Blog JESUS IN MILAN
Blog: 
www.ChurchMIlan.wordpress.com
Web Site Milano: www.antioca.it/horeboperadimilano.html
Da: Alessandro Bracuto, Incaricato respondabile della Missione Apostolica di Milano – Italia
Post #37 Un frutto è più di 1000 parole
————————————————————————————————————————————————–

Frutti della carne Frutti dello Spirito

Matteo 7: 16-20
16 Li riconoscerete dai loro frutti. Si raccoglie forse uva dalle spine, o fichi dai rovi? 17 Così, ogni albero buono fa frutti buoni, ma l’albero cattivo fa frutti cattivi. 18 Un albero buono non può fare frutti cattivi, né un albero cattivo fare frutti buoni. 19 Ogni albero che non fa buon frutto è tagliato e gettato nel fuoco. 20 Li riconoscerete dunque dai loro frutti.

Un nostro frutto prodotto da una vita santa e dalla guida dello Spirito Santo in noi, vale più di 1000 parole.

Un altro verso in Matteo 13:33 esprime lo stesso principio:
«O fate l’albero buono e il suo frutto sarà buono, o fate l’albero malvagio e il suo frutto sarà malvagio; infatti l’albero lo si conosce dal frutto.

Non si può essere un buon albero è portare un frutto cattivo, o essere un albero cattivo e portare un buon frutto, le due cose vanno insieme, un buon albero porterà un buon frutto e un albero cattivo porterà un frutto cattivo o non lo produrrà.

Se le nostre opere, il nostro modo di camminare è corrotto, non possiamo portare buoni frutti, se siamo legati alle cose di satana, i nostri frutti saranno legati alle sue opere.

Un figlio di Dio, battezzato nel nome di Gesù, ripieno dello Spirito Santo, non può “servire due padroni”… altrimenti il frutto che produrrà è un frutto “creato geneticamente”, ciò che continuamente cerca di fare il mondo, riprodurre, modificare le cose di Dio, sia fisicamente che Spiritualmente.

Un figlio di Dio tutto ciò che produce sono buoni frutti, perché sono prodotti dallo Spirito Santo che dimora in noi.

La parola di Dio dice ancora in Matteo 12:30 Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me disperde.

Esistono due regni uno opposto all’altro, il Regno di satana e il Regno di Dio, i due producono frutti uno diverso all’altro, tra di loro non esiste un regno intermedio… (PURGATORIO)… e allo stesso modo non esiste uno stato di neutralità… o siamo figli di satana o siamo figli di Dio… se non crediamo in Dio, automaticamente stiamo credendo in satana…

Qualcuno può dire sono ateo, senza sapere che sta dicendo che è senza Dio (L’ateismo (dal greco ἄθεος, àtheos, composto da α- privativo, senza, e θεός, dio, letteralmente senza Dio), quindi appartiene a satana.

Il mondo è completamente confuso, crede che sta facendo cose buone, che facendo cose buone, comportandosi bene andrà al cielo, entrerà nel Regno di Dio, questa è una grande bugia perché la parola di Dio è chiara:
Gesú rispose: «In verità, in verità ti dico che se uno non è nato d’acqua e di Spirito, non può entrare nel regno di Dio. Giovanni 3:5

Ci sono condizioni ben chiare:
Rinascere di nuovo (Giovanni 3:3 Gesú gli rispose e disse: «In verità, in verità ti dico che se uno non è nato di nuovo, non può vedere il regno di Dio».

Come rinascere?

1) di Acqua: Allora Pietro disse loro: «Ravvedetevi e ciascuno di voi sia battezzato nel nome di Gesú Cristo per il perdono dei peccati Atti 2:38a

2) di Spirito: e voi riceverete il dono dello Spirito Santo Atti 2:38b

Le due condizioni implicano un cambio di direzione… smettere di seguire questo mondo comandato dal principe di questo mondo satana, a seguire  Cristo re dei Re principe dei Cieli, del Regno dei cieli l’unica porta per la quale abbiamo accesso. Questo cambio è il Ravvedimento…

Una persona rinata è come un buon albero che porterà buoni frutti… (amore gioia, pace, pazienza, gentilezza, bontà, fede, mansuetudine, autocontrollo.) Galati 5:22-26

Ma una persona che non rinasce non è un buon albero e porterà frutti non buoni… (idolatria, magia, inimicizie, contese, gelosie, ire, risse, divisioni, sette, invidie, omicidi, ubriachezze, ghiottonerie e cose simili a queste) Galati 5:17-21

I due frutti non si possono mischiare quindi…   Camminate secondo lo Spirito e non adempirete i desideri della carne, Galati 5:16

Per coloro che sono in Cristo la parola dice:  «Nessuno che ha messo la mano all’aratro e poi si volge indietro, è adatto per il regno di Dio». Luca 9:62
Per portare buoni frutti non solo bisogna rinascere, ma bisogna abbandonare, sacrificare ogni cosa del passato appartenente a questo mondo, entrare nel nuovo cammino, senza guardare indietro, avere fede nella parola di Dio è confidare esclusivamente nella guida dello Spirito Santo (Cristo che dimora in noi)…

Importante produrre frutti degni di ravvedimento.

Non si possono produrre buoni frutti, se camminiamo con satana.

Non possiamo produrre buoni frutti, se camminiamo nella via del Signore, ma serviamo satana.

Non possiamo produrre buoni frutti se ci stiamo preoccupando e affidando alle cose terrene.

Basta con le tante parole, con i giudizi, le giustificazioni, la parola dice: “li riconoscere dai loro frutti”.

Coloro che hanno una comunione INTIMA con Dio, che sono connessi con Dio, che seguono la guida dello Spirito Santo sono coloro che produrranno buoni frutti e degni del Regno di Dio.

Se hai un dubbio su una o più persone, guarda il suo frutto, se hai un dubbio di un ministro o pastore, guarda il loro frutto, se hai un dubbio di un opera o di una chiesa guarda il loro frutto.
Un frutto non si può fingere.

Il nostro corpo è strumento di Dio per una guerra Spirituale, per la manifestazione del potere di Cristo, (lo Spirito Santo Cristo che dimora in noi) ed ognuno è il tempio dello Spirito Santo, parte del corpo di Cristo la sua chiesa. E’ importante portare buoni frutti, ma è importante che nessuno diventi un albero non buono.

Quando Dio perde un uomo, perde l’individuo che sta usando per il suo proposito, la sua volontà… un albero abbattuto…

The Holy Ghost Time…. Tempo dello Spirito Santo….

Holy-Spirit-Power

Quando il popolo di Dio loda in Spirito e verità, succedono cose meravigliose… c’è sanità, c’è libertà, manifestazione della presenza di Dio, si rompono catene e il nostro albero inizia produrre buoni frutti… ed è da quelli verremmo riconosciuti e saremmo testimoni di Cristo.

Stiamo curando il nostro albero? Stiamo producendo frutti, che tipo di frutti stiamo producendo?

Non vi ingannate un frutto è più di 1000 parole .

————————————————————————————————————————————————–

Pace di Cristo
Ministro Bracuto Alessandro
Cell. 334 3918793 (WIND)
Mail:ChurchMilan@gmail.com
Blog: www.ChurchMIlan.wordpress.com
Web: 
http://www.antioca.it/horeboperadimilano.html

———————————————————————————————————————————————