————————————————————————————————————————————————–
Blog JESUS IN MILAN
Blog: 
www.ChurchMIlan.wordpress.com
Web Site Milano: www.antioca.it/horeboperadimilano.html
Da: Alessandro Bracuto, Incaricato respondabile della Missione Apostolica di Milano – Italia
Post #49 Fede in azione II
————————————————————————————————————————————————–

Acts16_25

Ebrei 11:6La Nuova Diodati (LND)

Ora senza fede è impossibile piacergli, perché chi si accosta a Dio deve credere che egli è, e che egli è il rimuneratore di quelli che lo cercano.

Le parole degli uomini hanno una fine.

Le promesse degli uomini hanno una fine.

Le vie dell’uomo sono malvagie e riportano in Egitto.

Le parole, gli statuti e le promesse dell’Eterno durano in Eterno..

Per mezzo di profeti, degli Apostoli, dei servi di Dio ecc ecc, queste parole, statuti e promesse vengono annunziati;  la nostra scelta è cosa farne quando le riceviamo…

Non sempre è necessario capire tutto, ma si è necessario porre in azione la nostra fede.

Molte persone dicono e credono di essere coraggiose e avere fede, ma davanti alle prove si dimenticano delle parole ricevute, delle promesse di Dio, si spaventano e la loro prova di fede fallisce….

Non esiste direzione / consiglio migliore che quello di Dio.

Bisogna ritornare a confidare in Dio.

Il capitolo 16 del libro degli Atti c’è un bel esempio di una fede in azione.

in un momento di grande difficoltà, dove sembrava tutto finito, senza nessuna via di uscita, Paolo e Sila presero una grande decisione, di confidare in Dio, anziché pensare al problema o come risolvere il problema…

Atti 16:25-26La Nuova Diodati (LND)

25 Verso la mezzanotte Paolo e Sila pregavano e cantavano inni a Dio; e i prigionieri li udivano.26 Improvvisamente si fece un gran terremoto tanto che le fondamenta della prigione furono scosse: e in quell’istante tutte le porte si aprirono e le catene di tutti si sciolsero. 

Acts16_26_01

Una decisione, può cambiare il percorso della nostra vita e anche di vite intorno a noi, “…tutte le porte si aprirono e le catene di tutti si sciolsero.” 

Ciò che accade dopo è qualcosa di incredibile…

Atti 16:27-27La Nuova Diodati (LND)

27 Il carceriere, destatosi e viste le porte della prigione spalancate, trasse fuori la spada e stava per uccidersi, pensando che i prigionieri fossero fuggiti.28 Ma Paolo gridò ad alta voce: «Non farti alcun male, perché noi siamo tutti qui».29 E, chiesto un lume, egli corse dentro, e tutto tremante si gettò ai piedi di Paolo e Sila;30 poi li condusse fuori e disse: «Signori, cosa devo fare per essere salvato?».31 Ed essi dissero: «Credi nel Signore Gesú Cristo, e sarai salvato tu e la casa tua».32 Poi essi annunziarono la parola del Signore a lui e a tutti coloro che erano in casa sua.33 Ed egli li prese in quella stessa ora della notte e lavò loro le piaghe. E lui e tutti i suoi furono subito battezzati.

La testimonianza o testimonianze che noi diamo, la decisione o decisioni che noi prendiamo, non solo definiscono il nostro percorso, ma anche quello delle persone attorno a noi…

Davanti ad un problema ad una situazione o altro, fermiamoci, lodiamo all’Eterno, cerchiamo e aspettiamo il suo consiglio e mettiamo in azione la nostra fede, Dio farà il resto.

Paolo e Sila confidavano nell’Eterno e misero in azione la loro fede e Dio intervenne in loro aiuto.

Molte volte le nostre situazioni sono create da Dio per provare la nostra fede.

Molte volte le nostre situazioni sono opportunità per persone che non conoscono Dio, persone incredule…

Siamo disposti a smettere di combattere con le nostre forze e lasciare a Dio essere Dio?

Che passo daremo questa settimana per farlo?

Inizia dichiarando per fede Benedizioni nella tua vita e dichiarando vittorie… Metti in azione la tua fede e Dio farà il resto.

CAMBIA LE TUE PAROLE…

————————————————————————————————————————————————–

Blog_Ale_Ila_Isaia_2015

Pace di Cristo
Ministro Bracuto Alessandro
Cell. 334 3918793 (WIND)
Mail:ChurchMilan@gmail.com
Skype: HorebMIlano

Blog: www.ChurchMIlan.wordpress.com
Web: 
http://www.antioca.it/horeboperadimilano.html

———————————————————————————————————————————————