————————————————————————————————————————————————–
Blog JESUS IN MILAN
Blog: 
www.ChurchMIlan.wordpress.com
Web Site Milano: www.antioca.it/horeboperadimilano.html
Da: Alessandro Bracuto, Incaricato respondabile della Missione Apostolica di Milano – Italia
Post #52 Sii una potente testimonianza
————————————————————————————————————————————————–

Sii una potente testimonianza.

Testimonianza

Marco 16:15-16 La Nuova Diodati (LND)15 Poi disse loro: «Andate per tutto il mondo e predicate l’evangelo a ogni creatura;16 chi ha creduto ed è stato battezzato, sarà salvato; ma chi non ha creduto, sarà condannato.

Marco 16:15-16 La Bibbia della Gioia (BDG)15 Poi disse loro: « Andate in tutto il mondo a predicare a tutti il Vangelo.16 E quelli che crederanno e saranno battezzati, saranno salvati. Ma quelli che non crederanno, saranno condannati.

Atti capitoli 25, 26, 27, 28 ci mostrano una bella testimonianza… ci mostrano il potere di una vera testimonianza in Cristo….

Nel capitolo 8 del libro di Atti, e nel capitolo 9 del libro degli Atti possiamo leggere chi era Paolo prima della sua conversione.

La conversione di una persona, credendo ed ubbidendo alla parola di Dio, arrivando a ravvedersi della propria vita peccaminosa e battezzandosi nel nome di Gesù Cristo, per il perdono dei peccati ricevendo il sigillo dello Spirito Santo, con l’evidenza di parlare in altre lingue come lo spirito guida, rappresentano l’inizio di una nuova vita, un nuovo percorso, dove tutto il nostro passato è cancellato da Dio, è una testimonianza di ciò che Cristo ha fatto per noi morendo sulla croce, questo è il messaggio che dobbiamo portare a tutti coloro a cui Cristo ci dice di parlare (Marco 16:15-16, Atti 1:8, Atti 2:32, Atti 5:32, Atti 10:39, Atti 22:14-15 1 Ts 2:10, 2 Timoteo 2:2, 2 Pietro 1:16).

Paolo fu prigioniero per la causa di Cristo.

Paolo era una testimonianza vivente in mezzo a tutti, in qualsiasi luogo, davanti a qualsiasi autorità, davanti a qualsiasi legge o cultura.

La nostra testimonianza deve essere uguale a quella di Paolo, quando camminiamo, in chiesa, a casa, a lavoro, con amici, con parenti, con estranei, davanti a qualsiasi religione, cultura ecc ecc..

 Un altro punto importante che rende la testimonianza di Paolo una potente testimonianza, è il fatto che in tutto ciò che gli è successo, in tutti i problemi e le “tempeste”, lui era tranquillo, umile, ERA SE STESSO COME DIO LO AVEVA TRASFORMATO.

Aveva una vita con proposito e lui era determinato a compiere il proposito datogli da Dio (Atti 22:14-15), non aveva nessun desiderio personale (per esempio voglio una casa migliore, una bella macchina nuova, moglie, famiglia…)

Nella vita di Paolo era TUTTO DIO, IL CENTRO ERA DIO, girava tutto intorno al piano di Dio, era una testimonianza potente di un perfetto strumento nelle mani di Dio guidato dallo Spirito Santo, l’unico strumento di guida (niente cellulare, Ipad, Gps ecc ecc.)

L’apostolo Paolo pensava solo a predicare Cristo e a tutto il resto pensava Dio.

Dobbiamo imitare Paolo, ad essere anche noi un totale strumento nelle mani di Dio ed essere una potente testimonianza CON TUTTI, una testimonianza che può cambiare vite.

Quando il nostro parlare non è guidato da Dio, non si basa sul proposito di Dio, il nostro atteggiamento non rispecchierà Dio (ci arrabbiamo, diventiamo come vipere, mormoriamo, critichiamo, gridiamo, giudichiamo, diventiamo superbi), quindi una cattiva testimonianza, una testimonianza senza alcun potere ed effetto.

Paolo aveva una buona testimonianza perché la sua guida veniva completamente da Dio, ma spesso per noi e più facile chiede consigli a persone di questo mondo, a fratelli o sorelle che non hanno una buona testimonianza, contaminando e influenzando la nostra testimonianza, facendogli perdere “potere” ed efficacia. I consigli e la guida che non vengono da Dio, sono consigli che subito sono dolci, ma dopo renderà tutto amaro, a differenza dei consigli di un servo unto da Dio con buona testimonianza (anche se ha poca esperienza nel mondo), o consigli che arrivano direttamente da Dio, subito sono amari, ma dopo tutto diventerà dolce.

Il problema numero uno di una brutta testimonianza è un cuore ferito, ammalato, con tanto rancore e tanta mancanza di perdono (luca 11:4, Matteo 18:21…)

 Un buon testimone è un cristiano, un discepolo, un servo, un prigioniero di Cristo, che nelle prove, nelle situazioni difficili, davanti alle offese, davanti alle critiche, rimane umile e parla della Croce, dell’Evangelo, della salvezza, risaltando Cristo in lui, non con vane parole o fatti, ma con la sua potente testimonianza.

Una testimonianza potente, non viene dal nostro ragionamento, dalla nostra volontà, dai nostri sforzi, ma viene dal potere dello Spirito Santo che ci spinge ad essere testimoni di Cristo in sincerità e verità.

Atti 22 è un esempio di una potente testimonianza dell’apostolo Paolo… un discorso in sua difesa.

Atti 22:14-15 è il comandamento che Paolo aveva ricevuto, ciò che doveva fare dopo la sua conversione, questo comandamento è ciò che il Signore ha scritto nei nostri cuori (la sua parola) il giorno del nostro battesimo, noi sia una carta vivente, una testimonianza vivente di Cristo… del suo messaggio di salvezza… noi siamo una potente testimonianza.

Caro lettore o lettrice medita in questo:

Quante anime hai guadagnato per Cristo per mezzo della tua potente testimonianza? Quante sono ancora nel cammino del Signore e a loro volta sono una potente testimonianza?

Se tutte le tue risposte sono affermative, il tuo lavoro in Cristo è un buon lavoro e sei un buon testimone.

Ma se qualcuno manca, forse è il tempo di meditare le cause… forse è proprio la nostra testimonianza il problema, abbiamo cominciato bene, ma qualcosa ha sbarrato il cammino…

 Siamo una potente testimonianza di Cristo.

————————————————————————————————————————————————–

Blog_Ale_Ila_Isaia_2015

Pace di Cristo
Ministro Bracuto Alessandro
Cell. 334 3918793 (WIND)
Mail:ChurchMilan@gmail.com
Skype: HorebMIlano

Blog: www.ChurchMIlan.wordpress.com
Web: 
http://www.antioca.it/horeboperadimilano.html

———————————————————————————————————————————————