————————————————————————————————————————————————–
Blog JESUS IN MILAN
Blog: http://www.ChurchMIlan.wordpress.com
Web Site Milano: http://www.antioca.it/horeboperadimilano.html
Da: Alessandro Bracuto, Incaricato respondabile della Missione Apostolica di Milano – Italia
Post #56 Lo scopo della chiesa————————————————————————————————————————————————–

Siamo stati creati con un proposito, e lo stesso Cristo ha un proposito che è salvare il mondo.

Parte del nostro scopo è stare con Cristo, adorarlo, servirlo e compiere ciò che Egli ci chiede di fare.

Tutto questo avviene quando si ha la conoscenza e la consapevolezza che esiste un ordine ben preciso dettato da Dio, e che questo ordine non va violato.

Un principio fondamentale è fare prima le cose più importanti, poi le meno importanti e poi tutto il resto.

Questo ordine è applicato in Cristo nel seguente modo:

1. Cristo

2. La famiglia

3. Tutto il resto

(IL DISEGNO DI CRISTO)

Anche la chiesa ha un ordine / scopo:

1. Esaltare Cristo:

  • Salmo 34:3 Magnificate con me l’Eterno, ed esaltiamo tutti insieme il suo nome. Siamo stati chiamati ad adorare Cristo, esaltarlo e tenere uno stile di vita che esalti e onori Cristo (…siate santi, perché io sono santo)
  • Matteo 10:37 Chi ama padre o madre più di me, non è degno di me; e chi ama figlio o figlia più di me, non è degno di me. Dobbiamo, rispettare, onorare la nostra famiglia, ma l’amore verso Cristo deve essere più altro, più elevato dell’affetto nel nostro cuore per i nostri cari, in quanto è Cristo che ci ha donato la famiglia, quindi se non possiamo amare a Lui come possiamo amare ciò che ci è stato donato. Il Signore diede 2 comandamenti importanti: Matteo 22: 37 E Gesù gli disse: «”Ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta l’anima tua e con tutta la tua mente”.38 Questo è il primo e il gran comandamento. 39 E il secondo, simile a questo, è: “Ama il tuo prossimo come te stesso”. 40 Da questi due comandamenti dipendono tutta la legge e i profeti».

2. Equipaggiare la chiesa:

  • Efesini 4:16 Dal quale tutto il corpo ben connesso e unito insieme, mediante il contributo fornito da ogni giuntura e secondo il vigore di ogni singola parte, produce la crescita del corpo per l’edificazione di se stesso nell’amore.(LND)

         Efesini 4:16 Vivremo, invece, nella verità e nell’amore; così sotto ogni aspetto ci avvicineremo sempre più a Cristo,     che è il capo del suo corpo, la Chiesa. Sotto la sua guida tutto il corpo ben collegato e tenuto unito dalle giunture starà bene, ben proporzionato e armonioso, grazie al contributo di ogni singola parte. Da Cristo, in proporzione all’attività di ogni parte, tutto il corpo riceverà quella forza che lo fa crescere nell’amore.(BDG)E’ necessario attrezzare la chiesa di tutto ciò che ha bisogno per la crescita, in senso fisico e spirituale. Per questo la parola dice che il Signore ha dato apostoli, profeti, evangelisti, pastori e dottori Inoltre l’equipaggiamento è un qualcosa che avviene all’interno stesso della chiesa, individualmente, e collettivamente, il tutto per la sanità del corpo di Cristo. Se ognuno individualmente è “sano”, il corpo sarà sano, quindi crescita spirituale e fisica. Se individualmente qualcuno è “malato”, la parte “sana” del corpo inizia a lavorare per far si che la parte “malata” non si perda, ma sia sanata, quindi si rallenta la crescita spirituale e fisica.

3. Evangelizzare il mondo:

  • Marco 16:15 Poi disse loro: «Andate per tutto il mondo e predicate l’evangelo a ogni creatura;16 chi ha creduto ed è stato battezzato, sarà salvato; ma chi non ha creduto, sarà condannato. Questo verso è molto chiaro e non ha bisogno di nessuna spiegazione, ma è molto importante capire che per adempiere al 3° punto, bisogno prima conoscere, capire ed adempiere i primi due punti, perché evangelizzare e caratterizzato da sofferenze e gioie e non è facile. Molte sofferenze sono causa di rifiuto della parola ed anche di essere derisi per ciò che facciamo, di non essere compresi, di non capire lo scopo di Cristo ecc ecc… ma non ci sarà la gioia di un buon frutto, se non si semina piangendo, soffrendo per le anime. Salmo 126:5 Quelli che seminano con lacrime, mieteranno con canti di gioia. Ben va piangendo colui che porta il seme da spargere, ma tornerà con canti di gioia portando i suoi covoni.

Non possiamo evangelizzare se non capiamo il sacrificio di Cristo, il suo amore per noi, che lo ha spinto fino a versare il suo sangue per noi sulla croce, se non siamo in grado di lodarlo ed esaltarlo, e metterlo al di sopra di ogni cosa, come una priorità.

Bisogna anche capire che siamo parte del corpo di Cristo, parte del suo equipaggiamento e dobbiamo essere “sani”.

Cristo è ordine e se capiamo l’ordine di Cristo e lo attuiamo ogni giorno, noi compiremo lo scopo che lui ci ha donato.

DVB

Piano di Salvezza

————————————————————————————————————————————————–

Blog_Ale_Ila_Isaia_2015

Pace di Cristo
Ministro Bracuto Alessandro
Cell. 334 3918793 (WIND)
Mail:ChurchMilan@gmail.com
Skype: HorebMIlano

Blog: www.ChurchMIlan.wordpress.com
Web: 
http://www.antioca.it/horeboperadimilano.html

———————————————————————————————————————————————