15192778_702208006596267_8327249462811585023_n

Senza fede non si può piacere a Dio
La fede arriva dall’ascoltare.
La fede crescere dal praticarla e dalla ubbidienza.
La fede aumenta nel camminare nella volontà di Dio.

Paolo camminava per fede, e desiderava andare a Roma.
Paolo li esortava nell’idolatria, nella depravazione dei gentili.

Si può dire che si conosce a Dio, ma non camminare rettamente (vers. 21-23).
Ciò che accade… Dio li abbandona ( vers. 24 ).
Quindi… la conseguenza (vers. 25 – 32 ).

La preghiera, il digiuno, la lettura della parola di Dio, ti aiutano a camminare per fede e non perdere il giusto cammino.

La esortazione di Paolo, è anche per noi in questi tempi, dove si sta vivendo tutta questa idolatria e perversione, al punto tale che non è più scandalo ma normalità e dove anche molti che dicono di essere cristiani, ne sono indifferenti.

Paolo parlava ad una comunità che non conosceva, che non aveva mai visto, ma aveva un desiderio di andarci.

Nel mentre Paolo scriveva affinché gli uomini si mettessero in una GIUSTA relazione CON Dio.

Questa bella lettura è di aiuto anche per noi oggi.

Dio vi benedica.