Romani 14: 7

Nessuno di noi infatti vive per se stesso, e neppure muore per se stesso, 8 perché, se pure viviamo, viviamo per il Signore; e se moriamo, moriamo per il Signore; dunque sia che viviamo, sia che moriamo, siamo del Signore. 9 Poiché a questo fine Cristo è morto, è risuscitato ed è tornato in vita: per signoreggiare sui morti e sui vivi

Signoreggiare:
Tenere sotto il proprio potere, sotto la propria autorità, dominare. Dominare, controllare sentimenti, impulsi e istinti: s. le proprie passioni; ma anche di sentimenti che dominano l’anima dell’uomo.

Non possiamo vivere i nostri giorni PENSANDO che ogni cosa la facciamo per noi. Riscattati, comprati da Cristo diventiamo di sua proprietà e tutto ciò che faremo e secondo la sua volontà.

Il nostro vivere deve essere dipendendo da Dio secondo la sua fede, perché senza fede non si può piacere a Dio.

…or tutto ciò che non viene da fede è peccato. Romani 14:23.

Veterani della Fede in Cristo Gesù… se da tempo nulla cambia, se da tempo sempre situazioni si presentano, se da tempo non si capisce nulla, se da tempo tutto sembra “contro” di te se da tempo….. forse è il TEMPO CHE TU CAMBI no ciò che è intorno a te, perché anche te sei la Chiesa.

Possiamo fare 1000 programmi buoni, possiamo fare 1000 opere di generosità, possiamo fare 1000 concerti, possiamo fare 1000 evangelizzazioni e parlare di Dio, ma se nella nostra vita Cristo non ha il controllo, e se non si ha un cambio giornaliero in ognuno di noi secondo Dio, nulla cambierà intorno a noi…

Lascia il Signore signoreggiare.