Pace di Cristo Gesù caro fratello, sorella servi di Dio.

Tema di oggi: Le chiavi del regno
Cambio e Crescita

Mt 16:19 Ed io ti darò le chiavi del regno dei cieli; tutto ciò che avrai legato sulla terra, sarà legato nei cieli, e tutto ciò che avrai sciolto sulla terra sarà sciolto nei cieli».

Io ti darò le chiavi del *regno di Dio : tutto ciò che tu sulla terra proibirai, sarà proibito anche in cielo; tutto ciò che tu sulla terra permetterai, sarà permesso anche in cielo.

Matteo 16:19 ICL00D

Un cambio:
Il Signore Gesù Cristo in questo contesto dopo aver chiesto ai discepoli chi dicevano che lui era, ricevette risposta da Simon Pietro… In questo contesto vediamo che Gesù subito lo chiama Simone figlio di Giona, evidenziando la sua origine, ma subito dopo lo chiama Pietro evidenziando chi sarebbe stato.
Inizia una fase di cambio nella vita di Pietro.

Simone: significa ‘Dio ha ascoltato’.
Pietro: significato è “roccia” o “pietra”

Mt 16:19
Che cosa sono le chiavi del regno dei cieli?
Le chiavi rappresentano l’autorità affidata dal Signore Gesù Cristo per predicare la parola di Dio che ha il potere di dare accesso no nel regno di Dio.
Il potere delle chiavi sta nella possibilità di legare e sciogliere.
Ma che cosa è questo legare e sciogliere? “tutto ciò che legherai/scioglierai in terra sarà stato legato/sciolto nei cieli”.

Pietro ricevette in Mt 16:17 la rivelazione che Gesù era il Cristo e su questa base Gesù avrebbe costruito la sua chiesa.

Sembra naturale quindi che il potere delle chiavi qui sta nella predicazione del messaggio di Gesù Cristo,

Infatti, troviamo che Pietro predicò “l’apertura” del regno agli altri:

Ma Pietro si alzò in piedi con gli undici e ad alta voce parlò loro: «Giudei e voi tutti che abitate in Gerusalemme, vi sia noto questo e prestate attenzione alle mie parole. 15 Costoro non sono ubriachi, come voi ritenete, poiché è solo la terza ora del giorno. 16 Ma questo è ciò che fu detto dal profeta Gioele: 17 “E avverrà negli ultimi giorni, dice Dio, che spanderò del mio Spirito sopra ogni carne; e i vostri figli e le vostre figlie profetizzeranno, i vostri giovani avranno delle visioni e i vostri vecchi sogneranno dei sogni. 18 In quei giorni spanderò del mio Spirito sopra i miei servi e sopra le mie serve, e profetizzeranno. 19 E farò prodigi su nel cielo e segni giù sulla terra: sangue, fuoco e vapore di fumo. 20 Il sole sarà mutato in tenebre e la luna in sangue, prima che venga il grande e glorioso giorno del Signore. 21 E avverrà che chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato”. 22 Uomini d’Israele, ascoltate queste parole: Gesù il Nazareno, uomo accreditato da Dio tra di voi per mezzo di potenti operazioni, prodigi e segni che Dio fece tra di voi per mezzo di lui, come anche voi sapete, 23 egli, dico, secondo il determinato consiglio e prescienza di Dio, vi fu dato nelle mani e voi lo prendeste, e per mani di iniqui lo inchiodaste alla croce e lo uccideste. 24 Ma Dio lo ha risuscitato, avendolo sciolto dalle angosce della morte, poiché non era possibile che fosse da essa trattenuto. 25 Infatti Davide dice di lui: “Io ho avuto del continuo il Signore davanti a me, perché egli è alla mia destra, affinché io non sia smosso. 26 Per questo si è rallegrato il cuore mio e ha giubilato la mia lingua, e anche la mia carne dimorerà nella speranza. 27 Poiché tu non lascerai l’anima mia nell’Ades e non permetterai che il tuo Santo veda la corruzione. 28 Tu mi hai fatto conoscere le vie della vita, tu mi riempirai di gioia alla tua presenza”. 29 Fratelli, si può ben liberamente dire intorno al patriarca Davide che egli morì e fu sepolto; e il suo sepolcro si trova tra di noi fino al giorno d’oggi. 30 Egli dunque, essendo profeta, sapeva che Dio gli aveva con giuramento promesso che dal frutto dei suoi lombi, secondo la carne, avrebbe suscitato il Cristo per farlo sedere sul suo trono; 31 e, prevedendo le cose a venire, parlò della risurrezione di Cristo, dicendo che l’anima sua non sarebbe stata lasciata nell’Ades e che la sua carne non avrebbe visto la corruzione. 32 Questo Gesù, Dio lo ha risuscitato; edi questo noi tutti siamo testimoni. 33 Egli dunque, essendo stato innalzato alla destra di Dio e avendo ricevuto dal Padre la promessa dello Spirito Santo, ha sparso quello che ora voi vedete e udite. 34 Poiché Davide non è salito in cielo, anzi egli stesso dice: “Il Signore ha detto al mio Signore: Siedi alla mia destra, 35 finché io abbia posto i tuoi nemici come sgabello dei tuoi piedi”. 36 Sappia dunque con certezza tutta la casa d’Israele che quel Gesù che voi avete crocifisso, Dio lo ha fatto Signore e Cristo».

I primi convertiti
37 Or essi, udite queste cose, furono compunti nel cuore e chiesero a Pietro e agli apostoli: «Fratelli, che dobbiamo fare?». 38 Allora Pietro disse loro: «Ravvedetevi e ciascuno di voi sia battezzato nel nome di Gesù Cristo per il perdono dei peccati, e voi riceverete il dono dello Spirito Santo. 39 Poiché la promessa è per voi e per i vostri figli e per tutti coloro che sono lontani, per quanti il Signore Dio nostro ne chiamerà».
At 2:14-39 LND

11 Ora, mentre quello zoppo che era stato guarito si teneva stretto a Pietro e a Giovanni, tutto il popolo attònito accorse verso loro al portico, detto di Salomone. 12 E Pietro, vedendo ciò, parlò al popolo dicendo: «Uomini d’Israele, perché vi meravigliate di questo? O perché fissate su di noi gli occhi come se per la nostra propria potenza o pietà avessimo fatto camminare costui? 13 Il Dio di Abrahamo, di Isacco e di Giacobbe, il Dio dei nostri padri ha glorificato il suo Figlio Gesù che voi consegnaste nelle mani di Pilato e rinnegaste davanti a lui, nonostante egli avesse deciso di liberarlo. 14 Ma voi rinnegaste il Santo, il Giusto, e chiedeste che vi fosse dato un assassino, 15 e uccideste l’autore della vita, che Dio ha risuscitato dai morti e del quale noi siamo testimoni! 16 E per la fede nel nome di Gesù, quest’uomo che voi vedete e conoscete è stato fortificato dal suo nome; e la fede, che si ha per mezzo suo, gli ha dato la completa guarigione delle membra, in presenza di tutti voi. 17 Ma ora, fratelli, io so che lo avete fatto per ignoranza, come hanno fatto pure i vostri capi. 18 Ma Dio ha così adempiuto le cose che egli aveva predetto per bocca di tutti i suoi profeti, e cioè, che il suo Cristo avrebbe sofferto. 19 Ravvedetevi dunque e convertitevi, affinché i vostri peccati siano cancellati, e perché vengano dei tempi di refrigerio dalla presenza del Signore, 20 ed egli mandi Gesù Cristo che è stato predicato prima a voi, 21 che il cielo deve ritenere fino ai tempi della restaurazione di tutte le cose, dei quali Dio ha parlato per bocca di tutti i suoi santi profeti fin dal principio del mondo. 22 Mosè stesso infatti disse ai padri: “Il Signore Dio vostro susciterà per voi un profeta come me in mezzo ai vostri fratelli; ascoltatelo in tutte le cose che egli vi dirà. 23 E avverrà che chiunque non ascolterà quel profeta, sarà distrutto tra il popolo”. 24 E parimenti tutti i profeti, tutti quelli che hanno parlato da Samuele in poi; hanno in realtà annunziato questi giorni. 25 Voi siete i figli dei profeti e del patto che Dio stabilì con i nostri padri, dicendo ad Abrahamo: “E nella tua progenie tutte le nazioni della terra saranno benedette”. 26 A voi per primi Dio, dopo aver risuscitato il suo Figlio Gesù, lo ha mandato per benedirvi, allontanando ciascuno di voi dalle sue iniquità».
Atti 3:11-26 LND

34 Allora Pietro, aperta la bocca, disse: «In verità io comprendo che Dio non usa alcuna parzialità; 35 ma in qualunque nazione chi lo teme e opera giustamente, gli è gradito, 36 secondo la parola che egli ha dato ai figli d’Israele, annunziando la pace per mezzo di Gesù Cristo, che è il Signore di tutti. 37 Voi sapete ciò che è accaduto per tutta la Giudea, cominciando dalla Galilea, dopo il battesimo che Giovanni predicò: 38 come Dio abbia unto di Spirito Santo e di potenza Gesù di Nazaret, il quale andò attorno facendo del bene e sanando tutti coloro che erano oppressi dal diavolo, perché Dio era con lui.
Atti10:34-38 LND

allo stesso modo Pietro con autorità predicò “la chiusura”:

11 Questi è la pietra che è stata da voi edificatori rigettata e che è divenuta la testata d’angolo. 12 E in nessun altro vi è la salvezza, poiché non c’è alcun altro nome sotto il cielo che sia dato agli uomini, per mezzo del quale dobbiamo essere salvati».
At 4:11-12 LND

20 Ma Pietro gli disse: «Vada il tuo denaro in perdizione con te, perché tu hai pensato di poter acquistare il dono di Dio col denaro. 21 Tu non hai parte né sorte alcuna in questo, perché il tuo cuore non è diritto davanti a Dio. 22 Ravvediti dunque da questa tua malvagità e prega Dio che, se è possibile, ti sia perdonato il pensiero del tuo cuore. 23 Poiché io ti vedo essere nel fiele di amarezza e nei legami
Atti 8:20-23 LND

mentre Pietro proclamava il Vangelo di Gesù Cristo confermava quello che Dio aveva già fatto.

Il Signore vuole affidarci le chiavi, la predicazione della parola una grande responsabilità di grande importanza, più di quanto possa valere l’oro e l’argento, più di quanto possa valere tutto il denaro di questa terra, più di quanto possa valere tutto ciò che tu vedi su questa terra, per questo PIETRO disse allo zoppo:
Ma Pietro disse: «Io non ho né argento né oro, ma quello che ho te lo do: nel nome di Gesù Cristo il Nazareno, alzati e cammina!».
Atti 3:6 LND

Legare/sciogliere ovvero tutto ciò che non dirai con franchezza qui sulla terra ti verrà “contestato”in cielo, tutto ciò che dirai con franchezza qui sulla ti verrà ” riconosciuto” in cielo,
in quanto un giorno saremmo davanti alla presenza di Dio e saremmo giudicati secondo i libri.
E vidi i morti, grandi e piccoli, che stavano ritti davanti a Dio, e i librifurono aperti; e fu aperto un altro libro, che è il libro della vita; e i morti furono giudicati in base alle cose scritte nei libri, secondo le loro opere.
Apocalisse 20:12 LND

Pietro prima di ricevere effettivamente le chiavi dovette attraversare un processo di cambio (dove rinnego anche Cristo)e crescere nel suo ministero.

Prima di usarsi di te il Signore vuole cambiarti e portarti ad una crescita.

Nessun tipo di ragionamento umano cambierá le menti delle persone .

OGNI PERSONA DI QUESTO MONDO DI QUESTA TERRA HA BISOGNO DI UNA RINNOVAZIONE DELLA MENTE E SOLO LO SPIRITO DI DIO PUÒ FARE QUESTO!

Il primo cambio che Cristo vuole da te è quello che la tua mente sia rinnovata mediante il potere, la guida dello Spirito Santo.

Il primo passo importante quindi è rinascere di ACQUA e di SPIRITO e crescere facendosi guidare dallo SPIRITO SANTO che guida a tutta la verità.

Cambio e crescita

Bracuto Alessandro

www.Horeb.Antioca.it
www.t.me/HorebMilano